Simone Scopetani

Simone Scopetani nasce a Firenze nel 1974. Nel capoluogo toscano si diploma presso la sezione di Oreficeria dell’Istituto d’Arte di Porta Romana ed inizia a frequentare la scuola di Decorazione Pittorica all’Accademia di Belle Arti ma presto lascia i corsi per iscriversi alla Facoltà di Lettere. Nel 1999 pubblica la raccolta di racconti “Frantumario” (Ed. Nuovi Autori, Milano), seguita da una seconda raccolta intitolata “I cerchi dello stagno di South Means” nel 2002 (ed. Il Furetto, Firenze). Nello stesso anno, il ritorno all’esplorazione della materia come campo di espressione e comunicazione lo conduce a iscriversi di nuovo all’Accademia di Belle Arti, studiando con insegnanti quali Romano Lucacchini, Anna Gallo, Pietro Beni e diplomandosi nel 2007 in Scultura.

Dal 2003 espone regolarmente in collettive e personali, fra cui ricordiamo la Biennale della Pietra Lavorata (2003, Castel San Niccolò – AR), Dal luogo al Simbolo (2005, Ex Farmacia Comunale, Agliana – PT), Accademia in mostra (2006, Accademia di Belle Arti, Firenze), Immaginaria Arte in Fiera (2008, Reggio Emilia), Ora est Labora (2008, Red Line Art Gallery, Firenze), Stato Brado (2010, Faenas C., Roma), Linguaggi dell’Arte (2011, Rocca Ariostesca, Castelnuovo Garfagnana –Lu), Divergenze, Inquietudini nella Materia (2011, Palazzo Medici Riccardi, Firenze), I Contemporanei (2012, Castello Reale del Valentino, Torino), Arte Padova (2012, Padova), Prospettive (2013, Circolo degli Artisti Casa di Dante, Firenze. Dal 2012 è membro della Società degli Artisti Casa di Dante.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+